MARCO PALERMO …LA VOGLIA DI VINCERE

MARCO PALERMO …LA VOGLIA DI VINCERE

15Lug, 2017

Primo,  nella “Qualificante” 120 Mista con Option D’Auge con un doppio netto in un tempo “lampo”,  nel concorso ippico di salto ostacoli svoltosi   in questo caldo luglio al Circolo Ippico Terra degli Ulivi  a Ruvo di Puglia,  nel Circuito Classico Top Mipaaf  + Circuito di Crescita Tecnica Valenza Top, primo ancora nella “125” di Altamura ad Aprile 2017 , terzo nella cat.  “125”ai Campionati Centro Meridionali di Atina a maggio 2017 , Marco Palermo, il vincitore del Campionato Regionale  Puglia Assoluto Primo Grado,   è un ragazzo che nonostante i successi ha conservato inalterato la sua simpatia e  il senso dell’amicizia, la passione per la cucina, infatti Marco frequenta l’Alberghiero di santa Cesarea Terme, la voglia di divertirsi.

Qui di seguito ci piace  riportare  integralmente l’intervista da noi fatta per il mensile Poniamo, per il numero di maggio 2017.

“I miei amici?

Sono quasi tutti nel mondo dell’equitazione.”

Sarà che, anche per Marco Palermo, come proponeva   Marya Mannes “Le persone a cavallo hanno un aspetto migliore di quello che sono. Le persone in auto sembrano peggiori di quello che sono.”

 Già perché per Marco i cavalli e il magico mondo dell’equitazione sono il suo imprescindibile universo nel quale trova nutrimento e in cui riversa le sue energie, pur vivendo la   quotidianità dei ragazzi.

Marco infatti frequenta l’alberghiero a Santa Cesaria Terme , vive a Cutrofiano e monta a Villa Pina con Luca Miccoli. Al momento in cui scriviamo, Marco è terzo nella computer list in Puglia per la categoria juniores, appunto la sua categoria, un bel risultato considerando che a Gennaio era al sesto posto, ma soprattutto apprezzando la sintonia che via via sta acquisendo con i suoi cavalli.

Marco infatti ha due cavalli, che monta regolarmente, non manca un giorno, dalle 15 alle 19 circa, il suo è un appuntamento costante, anche perché a qualsiasi altro hobby Marco preferisce sempre i cavalli, anzi   i cavalli da salto ostacoli, perché per lui non ci sono altre discipline così entusiasmanti per la quale vale la pena fare sacrifici.

Certo anche per Marco ci sono stati i momenti di fiacca – “Ho attraversato – racconta Marco – molti periodi difficili, ma, non ho mai pensato di mollare. Anzi proprio in quei momenti ho capito che bisognava impegnarsi ancora di più per superarli e poter gioire come è successo a Verona quando tutti si congratulavano con me per il doppio 0” .

Intanto gli allenamenti continuano, ed è proprio nei mesi invernali,   il suo recente successo, con mamma Maria, papà Pompeo e sua sorella Francesca (Francesca, ha dieci anni e monta per diletto), al seguito,   che, non si perdono neanche un allenamento, si è aggiudicato il Criterium Primo Grado dei Campionati di Inverno svoltisi a Ruvo di Puglia, registrando tra l’altro nello stesso concorso con due cavalli diversi,   un doppio netto in 135.

Dal suo primo pony Hash, che montava quasi dieci anni fa, ad oggi, che ha due interessanti soggetti, Igor Va Het Lindebas, un baio BWP   del 2008 e Option D’Auge, cavallo Francese, classe 2002, che ha preso per continuare il suo percorso di crescita e poter andare aventi, è passato un po di tempo, ha avuto diversi istruttori tutti molto bravi, tra cui Mario Galati, ma la voglia di crescere, di migliorarsi è rimasta intatta e se da bambino sognava di diventare un cavaliere importante oggi sogna di diventare un grande cavaliere, possibilmente un professionista.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

.