FIERACAVALLI SUMMER TOUR A RUVO DI PUGLIA

FIERACAVALLI SUMMER TOUR  A RUVO DI PUGLIA

30Set, 2018

Altezza 115, 125 e 135: queste le categorie qualificanti per la partecipazione al Fieracavalli Summer Tour.

Si tratta del primo Fieracavalli Summer Tour: una serie di appuntamenti, in diverse regioni d’Italia, che ha preso il via il 30 giugno in Sicilia, all’ippodromo del Mediterraneo di Siracusa, con la presentazione della 120ª edizione di Fieracavalli, nell’ambito del Premio Nastro d’Oro.

Fieracavalli per i suoi 120 anni è uscita  dai propri confini e ha inaugurato  un tour estivo per diffondere la figura del cavallo come ambasciatore di cultura e tradizioni.

In Puglia ad ospitare la kermesse è stato il Nazionale A*2 di Salto Ostacoli,   organizzato a Ruvo di Puglia  al Terra degli Ulivi, dalla famiglia Mastrorilli cui hanno preso parte oltre 250 binomi con un’organizzazione ed un’accoglienza  al top.

Nella prima giornata di gare con  il  Premio n° 4, sono stati  nella categoria più alta,  la 135, Antonello Andrisano su  Banca Popolare di Bari Apache Van Pamel, seguito da Gianluca Caracciolo in sella a Davados VDL e ancora a piazzarsi terzo sempre con 0 penalità Roberto Stefanelli su Poker One, chiudono con 0 penalità ancora lo stesso Caracciolo 4 della classifica di giornata con Bersina VDM, Giuseppe Bagalà e Giuseppe Rossini.

Nella 125 invece hanno  la meglio con 0 penalità Francesca Scardino che ha montato Idolo dei Dioscuri, secondo Paolo De Padova su Zambra, terzoLuca Casella su Casear. Ancora finiscono con o penalità Sabina Pasculli e Mario Tancredi.

Per la serie 115, salgono sul podio Giuliano Antongiulio su La Fayette L, secondo chiude sempre con doppio zero Alessandra Alfonso con Charity, terzo Suaria JacKlin che montava Zidane, finiscono con il doppio netto ancora Giorgia Podo, Vincenzo Maietta e Giuliano Russo.

Nuovo giorno,  nuove corse, nuovi podi per le stesse qualificanti che nel sabato vedono la vittoria nel Premio 17,  la Qualificante 125,  di   Nicola De Bernardis in sella a Mara Venir  seguito da Manuel Vittorio Staffieri su Cardoso 12, terzo Davide Francesco Cantatore  con Best.

Per la più alta della giornata si danno il cambio tra il  primo e secondo posto Caracciolo che con Bersina VDM  si classifica primo davanti ad Antonello Andrisano che concludevo Banca Popolare di Bari Idolo dei Dioscuri secondo, terzo è inveceCaio Tommaso con Coral Blue; sempre doppio netto per Nicola Bellacicco con Orange Blue.

Per la “baby” della giornata la 115, conclude primo Giuseppe Iannuzzello su Levistan, si piazza sul secondo gradino Serena Buono con Lordana RZH, bronzo per Giorgia Podo su Deia Du Houssoit. Ancora zero su un’altra sella per Iannuzzello, Claudia Trimigliozzi, Giuliana Russo, Lorena Dinoi.

Premio n°30 ed è la “125 a Due Manche”,  della giornata conclusiva, che va ad Alessandra Tirone con Tabata della Caccia, che finisce con doppio zero, in un tempo sotto i trentasei. Si piazza secondo Paolo De Padova che montava Zambra. Terza è Francesca Scardino con Idolo dei Dioscuri.

Nella” 135 a Fasi Qualificanti” che chiude la triade delle tre prove della Alta,  valide per il Summer Tour Fieracvalli, vince la categoria Manuel Staffieri con Shisco, secondo  Nicola Bellacicco con Kaldeide e bronzo per Francesco Vergine su Conpina, chiude i doppi nei Antonello Andrisano su Banca Popolare di Bari Dacco.

Infine nella “115 a Fasi Consecutive”Maria Pantano è prima con con Quesito delle Sementerecce, seguita da Claudia Trimigliozzi su Chresh e terzo Giuliano Russo su Beychevelle De La Motte L. Concludono con zero  anche la seconda fase Rosalba Vacca, Luca Di Fazio e Silvia Angeloro.

Un concorso in cui non poteva mancare il Gran Premio che svoltosi come di consueto nell’ultima giornata di gare, è andato a Luca Miccoli e all’infaticabile Lishynsky che già era entrato con il netto insieme a Pasquale Datena (Folkert) e Giuseppe Bagalà. Miccoli conclude netto anche il secondo percorso e conquista l’oro. Secondo Pasquale Datena con Dilia che era entrato con 4 e  conclude netto . Terzo si piazza Gianluca Caraccciolo con Bersina VDM. Terminano il doppio percorso classificandosi 4° e 5° Datena e Bagala che fanno un errore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.