Publisher Website!

FIERACAVALLI “TIRA”, LA PUGLIA RISPONDE ALLA GRANDE

FIERACAVALLI “TIRA”, LA PUGLIA RISPONDE ALLA GRANDE

24set, 2019

Seconda tappa della “121” di Fieracavalli, a Ruvo di Puglia, nel ridente centro “Terra degli Ulivi”, circondato dai verdi e frondosi ulivi che producono una cortina d’eccezione, fiore all’occhiello dell’azienda di cui ne va fiero Antonio Mastrorilli, medico dentista, prestato all’equitazione e al mondo dei cavalli.

Ad accogliere il team della “121” di Fieracavalli, oltre Fabio Podo titolare del Circolo Ippico “Terra Jonica” a Taranto, l’altra struttura pugliese che ha accolto le tappe scaligere, il presidente della Fise Puglia, Francesco Vergine.

La “121” ricordiamo che è  competizione di salto ostacoli, nata nel 2018 per celebrare le 120 edizioni del più importante salone nazionale dedicato al mondo equestre, quest’anno ripropone la grande sfida alla Fiera di Verona, con un montepremi totale di 50mila euro.

In occasione della 121ª Fieracavalli, 121 binomi si confronteranno nelle categorie Bronze, Silver e Gold sul prestigioso campo di gara calcato anche dai grandi campioni della Coppa del Mondo Longines FEI Jumping World CupTM.

Il format del Gran Premio, organizzato in collaborazione con Fise (Federazione italiana sport equestri) e con altri brand. Di questi, 72 sono riservati ai migliori in classifica del circuito di qualificazione che si tiene da agosto ad ottobre, con otto tappe tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Puglia e Sicilia. I restanti 49 sono attributi con il sistema delle wild card. Grazie all’accordo tra Fieracavalli, Anie (Associazione nazionale istruttori di equitazione) e Fise, 9 di questi inviti verranno assegnati nel corso dei Campionati italiani istruttori a Le Siepi di Cervia, dal 18 al 20 luglio.

Nel corso della tappa di Ruvo ad aver guadagnato sul campo l’accesso alla 121 sono per la 135, Pasquale D’Atena con Folkert, Gianluca Caracciolo con Nanù e Filippo Melidoro con Argento di Sabuci. Per la 125 Manuel Staffieri con Shisco, che qualificandosi anche nella seconda giornata cederà il posto, e qui entreranno in gioco i diversi punteggi, e ancora Gianluca Caracciolo con Kelena R. Per la 115 Ludovica Rizzo su Beaufort DDL, Simone Santoro su Gryon e Luca Casella su Asheron.  Ovviamente si tratta di risultati che dovranno essere confrontati con quelli della prima tappa e che certamente consentiranno di aprire il parterre dei partecipanti a molti altri binomi giunti secondi  o terzi. #Fieracavalli #Fisepuglia #Francescovergine #antoniomastrorilli #fabiopodo #121×121

commenta

commenta