I GEMELLI, STELLA E LA BEST

I GEMELLI, STELLA E LA BEST

23Ott, 2020

Che bella soddisfazione per mamma Mina  e papà   Nicola veder tornare a casa i due gemelli, con la COPPA  in mano.  E che Coppa!  Di fatto,  loro,  questa scelta dei loro ragazzi l’hanno un  po’ subita, all’inizio non è che ci credessero poi così tanto.  Loro i cavalli insieme ad altri animali in masseria quando c’erano  i nonni che si occupavano della campagna   gli avevano avuti, ma pensare di dare una svolta sportiva … insomma un cambiamento che potesse dar da vivere alla famiglia non l’avevano mai valutata.

Ma i gemelli … niente  … sempre più  testardi, ostinati, con i propri mezzi, avvolte anche risicati sono andati avanti a testa bassa, facendo bene, sbagliando, aggiustando il tiro, acquisendo come pregnanti spugne da chi  gli è stato accanto quei consigli, quegli insegnamenti che gli hanno dato una marcia in più.

E così dalle passeggiate, che in ogni caso rappresentano con i piccoli trekking l’attività abituale e quotidiana del centro, Tenuta Pedale in agro di Corato, nel barese,  i Cantatore hanno iniziato a spaziare, prendendo con l’AsD Oasi del Cavallo,  il Brevetto E e poi con le qualifiche previste, ancora  il  I grado E.

Elementi che hanno portato i due gemelli,   Luigi e Domenico Cantatore nel 2019 a salire sul podio del Campionato Regionale  Puglia di Endurance nelle categorie B e A, ma soprattutto a non demordere ad andare avanti, coinvolgendo giovani ragazzi che come loro avevano bisogno di un forte stimolo.

Una scelta che ha pagato,  tanto che nelle ultime due competizioni, la prima che si è svolta a Caprarica di Lecce  e la seconda a Vittorito in Abruzzo, nella Categoria B, cioè quella di 80 Km, Luigi Cantatore su Stella, una cavallina di sette anni, un’indigena anglo araba ha conquistato il podio,  portando a casa per ben due volte consecutive, oltre che il primo posto,  anche il prestigioso premio per la Best  Condition. 

Una vera festa per il giovane Team Cantatore composto da ragazzi e ragazze disposti a dividere il pasto ma soprattutto a condividere le emozioni, come  Chiara Colangiuli, giovane amazzone, appassionata anche lei di endurance, amica dei fratelli,  determinata e sempre capace  nel  tenere  testa ai suoi amici gemelli e di metterli in riga anche quando c’è una gara da organizzare o altri dettagli sull’organizzazione dell’assistenza.

Un bel sodalizio  – dicono nel gruppo-  quello che si è creato tra i fratelli con un altro endurista,  di qualche anno più grande, Giacomo Delucce, che ha portato pure lui a casa l’argento  nella stessa categoria abbruzzese.

Soddisfazione ha espresso per il risultato conseguito  in Abruzzo, Francesco Colombo – Referente dei Cavalieri Endurance della Fise Pugliaè il frutto – dice Colombo – di un lavoro iniziato da qualche anno che comincia  a dare i suoi responsi.  Ovviamente abbiamo ancora molta strada da fare, perché nell’endurance non è possibile dare nulla  per scontato, ma il risultato conseguito  intanto ci lusinga”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.