IN QUALE DIREZIONE VA OGGI IL MURGESE

IN QUALE DIREZIONE  VA OGGI IL MURGESE

30Dic, 2023

In quale direzione va oggi il Murgese? Se ne è parlato  in una calda giornata baciata dal sole di Puglia presso l’AsD Majestic Horse Club “Team Paolo Grassi” sulla Alberobello – Martina Franca, che ha compiutamente ospitato  un incontro dibattitato  pregevolmente organizzato da Vito Fucolare,  Angelo e Domenico D’Onghia, Vincenzo Fumarola, Ignazio Amatulli, Paolo Grassi C.Ipp. Majestic . Il tema della giornata “Le potenzialità sportive del cavallo Murgese – Analisi Introspettiva sull’impiego della Razza in ambito agonistico”. 

Un incontro fuori dagli schemi, nel quale le prove pratiche delle diverse discipline  hanno preceduto l’interessante dibattito  condotto  con garbo da Vito Fucolare, attento “osservatore” della Razza, per la quale ha selezionato nel 2009 lo stallone Cosentino, figlio del campione Sabrino da Martina di Giuseppe  Simeone, al quale hanno preso parte  Augusto Carluccio, ordinario di Clinica Ostretricia, Ginecologia, Andrologia veterinaria, direttore della Scuola di Specializzazione in Fisiopatologia della riproduzione degli animali domestici dell’Università di Teramo, Comandante del Servizio Veterinario Nazionale Corpo Militare ACISMOM, Deborah Giorgi, giornalista, direttore responsabile di Puglia a  Cavallo, referente Fise Puglia per la comunicazione e l’endurance, docente  in marketing e comunicazione,qualificata stusiosa del Cavallo Murgese ed autrice di numerosi elaborati a tema  e Nicola Schiena, titolare del noto Allevamento Centauro , che sforna campioni di salto ostacoli, dressage e completo e che vanta al suo attivo numerosi cavalli iscritti in razza, diversi dei quali in Germania,  consulente allevatoriale. ex docente ora Ingegnere zootecnico, già docente di lingua e cultura italiana a Wiesbaden in Germania.

Un tema quello proposto in questo primo incontro pubblico, che ha appassionato i presenti e i numerosi partecipanti collegati in video conferenza dall’Italia e dall’estero grazie all’apporto di Marcella  Ancona.   Da una breve analisi storica, presentata con un  corto realizzato da Deborah Giorgi con Sirio e Puglia a Cavallo, che ha introdotto il tema delle origini del cavallo  in Puglia e del Murgese spaziando su un arco temporale differente che  aggiunge ulteriori tasselli a quella che è la storia già conosciuta del cavallo che ha abitato la regione, si è giunti ad una riflessione sul presente , su come è oggi il cavallo Murgese, quali sono attualmente le sue prerogative, cosa può fare –   tanto – e lo si è visto nelle prove pratiche –  cosa potrebbe fare.

Una strada che pur apparendo segnata grazie a quelli che oggi sono gli standard di razza definiti e che si rifanno alle  tre linee di sangue, Nerone, Granduca da Martina, Araldo delle Murge, non si chiude a quelli che sono i miglioramenti genetici  che oggi il mercato richiede. Ovviamente si tratta di un  dibattito interessante che da un lato vede chi vuole mantenere la Razza Murgese in purezza assoluta, prediligendo miglioramenti qualitativi mirati a evitare consanguineità e chi vorrebbe un Murgese ancora pià spinto con apporto di altro sangue pur  in minima parte.  A conclusione un dibattito aperto nel quale hanno dato il proprio parere,oltre che Augusto Carluccio e Nicola Schiena,  i veterinari Rocco De Siena e Oronzo Marangi, intervenuto quest’ultimo  oltre che personalmente  in qualità di vicepresidente di ANAMF. Una cosa è certa – gli studi genetici, oggi più che mai, anche se molto costosi,  sono importanti per la Razza,  ciò al fine di garantire da un lato la tipicità, dall’altra la produzione di un cavallo sano, forte e maggiormente rispondente ad un mercato che  si è evoluto.

Interessanti, ben fatte e apprezzate dal pubbblico le prove pratiche svoltesi nel corso della giornata e che hanno visto un esempio di di analisi morfologica funzionale, commentata da Nicola Schiena, con la presentazione degli  stalloni Italo (da Zenit) dell’Allevamento Sant’Angelo Dei Piccoli, condotto da Domenico D’Onghia e Pabloescobar di Vallenza (da Lucero) dell’Allevamento di Vallenza.  A seguire le prove di salto ostacoli commentate da Deborah Giorgi che hanno visto in campo Luna Rossa di Paretone dell’allevatore Ignazio  Amatulli, montata da Paolo Grassi e la fattrice Quin DVF da Fiammingo delle Lame , di Vincenzo Fumarola montata dalla giovanissima Vittoria. poi ancora una performance di dressage con l’ineuguagliabile Domenico D’Onghia e Fuser, medaglia d’argento ai Campionati Assoluti Senior Categoria D di Dressage 2021. A seguire la prova di attacchi con coni dell’Asd Giacovelli, con lo stallone Bosco  (da Qualibò), Campione Italiano di Combinata I° grado nel 2017, condoto da Domenico Giacovelli insime alla groom Elisabetta Bufano. Suggestiva poi la prova di salto in libertà anche con soggetti che per la prima volta si sono cimentati nella prova. Belle le prove dello stallone Rolex di Vallenza da Editto Einaudi (Allevamento F.lli Ricci Crispiano), delle già  citate Queen DVF e Luna Rossa di Paretone  e dello stallone Quizzi MC (da Generoso delle Lame), dell’Allevamento di Magli di Carovigno.

Una serie quindi di piccole performance  in diversi ambiti e discipline equestri che dimostrano e attestano la versatilità del cavallo Murgese ai diversi usi.

Non solo quindi cavallo da turismo equestre e attacchi come viene etichettato,  da  monta da lavoro  – ricordiamo la murgese Macina  con Roberta Inama arrivata alle più alte medaglie mai raggiunte dai Murgesi a livello sportivo Internazionale, 🥉bronzo ai Mondiali 2006 e🥇oro agli Internazionali 2009 – ma piuttosto cavallo versatile con cui è possibile avvicinarsi al dressage, al salto ostacoli, al cross country, all’endurance, senza dimenticare che per il carattere temprato che lo cratterizza  il Murgese è sempre più richiesto per servizio d’ordine, pattugliamento delle diverse forze armate ed oggi anche cavallo dei Corazzieri e del Quirinale, sempre più richiesto infine negli spettacoli a tema equestre come il Gruppo del Nero Luminoso dimostra da anni in tutto il mondo.

Un bell’apporto alla giornata è stato fornito poi  da ZOOTEK S.R.L. di Paolo e Gaetano Serio Massafra (TA), Concessionario Purina e dalle CANTINE TENUTE GIROLAMO della fam. Girolamo Martina Franca (TA) contr. Carpari. Una manifestazione patrocinata dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia e dal Gal Alto Salento.

Si rigrazia per la collaborazione Vito Fucolare. Eventuali altri dati potranno essere segnalati alla redazione.

Di seguito alcune immagini della giornata, foto Puglia a Cavallo

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

.