Publisher Website!

PASSIONE “TURISMO EQUESTRE”… SUGGERISCE CRISTINA RUGGE

PASSIONE  “TURISMO EQUESTRE”… SUGGERISCE CRISTINA RUGGE

11nov, 2019

Ad accogliere gli appassionati, nello stand di Fitetrec Ante  a Fieracavalli a Verona, incuriositi dalla bella esperienza di Paola Giacomini che ha percorso 9000 chilometri a cavallo partendo dalla Mongolia per portare un messaggio di pace, il presidente della Fitetrec Ante, Alessandro Silvestri, Cristina Rugge, presidente della Fitetrec Ante Puglia  e Antonio Rosato, referente del Settore Formazione di Fitetrec Ante. 

Alessandro Silvestri 501fcb64-5ede-4238-991e-8f67b8ec8adf b6c7a565-fd4b-479d-8140-7eca512b384b e17cfcd6-9a52-45ed-bb82-2eb36b06712f

Sommessamente sentiamo la Rugge rivolgere ad un giovane ragazzo una semplice domanda, che non abbiamo potuto fare a meno di riportare... Siete mai saliti a cavallo?

“Da qui, da lì sopra – racconta Cristina Rugge  la vista  è davvero spettacolare,  il contatto con la natura, con la terra, con il cielo è  profondo ed intenso. Andare a cavallo, è un’esperienza bellissima, che tutti dovrebbero poter fare e che regala sensazioni uniche che arricchiscono la mente e il corpo. A cavallo tutto è più lento, i ritmi  scandiscono semplici azioni che diventano grandi  gesti. Dovresti provare .. “

E in effetti la Puglia con la sua diversità offre ampie prospettive per praticare il turismo equestre,  il Salento, ad esempio offre  innumerevoli itinerari, degli scorci fantastici,  lunghe spiagge sabbiose, meravigliosi litorali rocciosi e ampie campagne costellate da pietre e profumata macchia mediterranea, che  consentono di godere della  bellezza di una terra che ha tanto da offrire. Il Gargano  non è da meno,  certamente tra le zone più belle  d’Italia, con il suo  meraviglioso promontorio verde proteso sul mare Adriatico, la  vegetazione lussureggiante e i bellissimi paesaggi da ammirare da qualunque parte si volga lo sguardo.  Un altro itinerario mozzafiato, dove tra l’altro si sono svolte anche gare di Endurance e l’Oasi di Torre Guaceto  e l’entroterra di Carovigno con il Canale Reale.  I Parchi dell’Alta Murgia, delle Pianelle con le specie autoctone dove primeggia, il leccio, il ragno e la roverella.

E a confermarci che il turismo equestre in Italia sta prendendo sempre più piede è proprio il presidente  nazionale della Fitetrec Ante, Alessandro Silvestri – si stima ha detto che in Europa sono circa 30 milioni gli appassionati , in Italia un milione e mezzo.  E’ un modo per far conoscere l’Italia – ha evidenziato Silvestri- raccontare le nostre bellezze,  l’enogastronomia, ma è soprattutto un modo per fare turismo divertendosi.

 

 

commenta

commenta