PRETE ED HERCO UN BINOMIO DA FAVOLA

PRETE ED HERCO UN BINOMIO DA FAVOLA

19Lug, 2020

Primo in  classifica e doppio netto  nella prima giornata  di gare nella 135 a Fasi Consecutive all’Horse Club Terra Jonica di San Giorgio Jonico a Taranto.  Ancora 0 ed una prima posizione   nella  135 a Tempo Qualificante della seconda giornata. Conclude con un doppio netto il Gran Premio 135  del Concorso piazzandosi quarto, per il tempo, nella gara vinta da Filippo Melidoro, seguito dal giovanissimo Nicolò Miccoli e da Francesco Vergine. Una rosa di risultati per Gianmaria  Gabriele Prete in sella a HERCO Van Het Overlede Goed,    grande protagonista dello Jumping Summer dell’Horse Club Terra Jonica, conclamati anche attraverso  altri soggetti Iasbeau di Arezzo, Fernando di proprietà di Moamed Dreda,  con cui ha ottenuto un ottimo piazzamento in 130, Jonshon B con cui si piazzato  ancora IV in 130 nella prima giornata,

Nato n el 2007, Herco , è quello che si dice un cavallo  di grande genealogia e di grandi mezzi.  Il padre Wandor vd Mispelaere da Landor S, montato da Rickard Spooner e Grant Wilson, calcò le scene sportive ai massimi livelli, confermandosi un eccellente riproduttore che gli valse recentemente il riconoscimento “Elite” dal BWP. Goja, Ayade de Septon HDC ed Evita van de Veldbalie, sono alcuni dei suoi figli, a livello internazionale, non da meno la linea materna  con Tinnie Van Het Overlede Goed. 

Isabeau ed Herco Puglia a cavallo

Non certo un dato scontato che  Herco arrivasse in Puglia da Gabriele, che,  peraltro in quel momento,  poco più di un anno fa,   era in una situazione di stallo con la sua amatissima cavalla Isabeau  D’Arezzo, che neanche  a farlo apposta è proprio sorella diretta per parte di padre di Herco. Gabriele, intanto,  dal Ghibli AsD,   dove aveva mosso i primi passi,   arrivando alle categorie alte, si era trasferito in una nuova scuderia e dopo aver anche concluso gli studi superiori e avendo deciso di dedicarsi ai cavalli,   aveva bisogno di nuovi stimoli. L’occasione per caso  arriva attraverso il suo nuovo trainer, Antonello Andrisano, che aveva avuto in conto vendita alcuni soggetti di grande valore dalla Gaudiano Sport Horses. Un intuizione quella di Antonello ad individuare in Herco il cavallo giusto per Gabriele, un colpo di fulmine per lui, che,  anche in casa, da solo o in compagnia parlava di Herco. Intanto per Herco che aveva già vinto lo CSIO di Achen sotto la sella di Emanuele Gaudiano, i compratori iniziavano a fioccare. Gabri iniziava anche lui a vincere, a piazzarsi nei circuiti top, come ad Atina dove nella stagione 2019 ha affrontato il suo primo Gran Premio, piazzandosi molto bene.

Un cavallo buonissimo da terra, potente e focoso a montarsi .. elementi che lo facevano esaltare tanto da indurre suo padre Giuseppe,di decidere di acquistare questo gioiello di cavallo per suo figlio, che aveva deciso di dedicare la sua vita ai cavalli, uno,  degli ultimi gesti del padre, deceduto poco dopo nello stesso anno, ma avvallato dall’intera famiglia, giacché la mamma Raffaella Quaranta , operatrice di terapia assistita, monta a cavallo e fa concorsi nelle categorie 100/110,  e il fratello e le sorelle  tutte bravissime  e promettenti amazzoni,Giulia che monta nelle 120/15 e ha 24 anni, Ginevra che ha 16 anni, e tanta voglia di crescere e che si è affacciata alle 130 e Mattia di 23 anni che si dedica allo studio, ma non disdegna le partecipazioni in 130.

Gabriele Prete

Gabriele che ha partecipato all’ultima edizione della 121 x 121 di Fieracavalli, ottenendo o penalità e 4 nella 135, dedica tutto il suo tempo ai cavalli, insieme  allo stesso Andrisano, soprattutto rivolto  al lavoro di puledri e giovani cavalli.  “Durante il periodo del post  look down, l’assenza di gare,  mi ha consentito –  di dedicarmi ad un tipo di lavoro ancora più metodico che mi ha permesso di affinare alcuni passaggi – ha affermato Gabriele Prete.

La motivazione oggi è cambiata  Gabriele ? Oggi sono più che mai persuaso che la mia strada sia questa, legata ai cavalli, al mondo dell’equitazione. Infatti non ho molto tempo per altri interessi che pur mi piacerebbe poter coltivare. 

L’amicizia? Un valore assoluto, irrinunciabile, indifferibile. Ci credo molto.  Uno per tutti .. Vincenzo Magnifico .

E infine alla domanda se si sente arrivato ad un traguardo – risponde –  tagliare il traguardo  è il traguardo, ma c’è ne sono sempre di nuovi e io mi sento solo una spugna. 

Bravo Gabriele continua così, con la tua grande forza, la tua grande voglia di imparare e la tua grande umiltà.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.