STOP FINO AL 7 MARZO ALL’AGONISMO DEGLI SPORT EQUESTRI

STOP FINO AL 7 MARZO ALL’AGONISMO DEGLI SPORT EQUESTRI

2Mar, 2021

Un po’ si temeva. Non bastava il Covid, che già ha abbondantemente provato il settore degli sport equestri, che soltanto da questa settimana aveva avuto il via libera alla ripartenza per il  settore ludico. Erano giorni che circolava negli ambienti equestri questo spauracchio. Dapprima l’allarme per il focolaio a Valencia dei 17 casi di rinolpomonite equina, di cui 1 neurologico,  con la sospensione del Gran Premio in corso, dopo che avevano già partecipato nove binomi, per la IV^ Tappa dello Spring Tout 2021.

Poi lo stop ai concorrenti,  che avrebbero dovuto raggiungere Valencia il fine settimana seguente per la tappa successiva, poi la decisione FEI di sospendere le gare internazionali,  questa mattina la comunicazione della Federazione Italiana Sport Equestri che comunicava il fermo dei cavalli provenienti da Valencia, e  le indicazioni per la loro quaranta, poi la disposizione assunta nella notte di oggi, martedì 2 marzo, dalla Federazione Equestre Internazionale (FEI), di sospendere tutte le manifestazioni sportive organizzate sotto la propria egida fino al 28 marzo, e ora la repentina quanto necessaria comunicazione della FISE assunta con delibera d’urgenza dal  Presidente federale, Marco Di Paola,che  ha disposto infatti di sospendere in via cautelativa le manifestazioni sportive nazionali di qualsiasi livello e disciplina in programma fino al 7 marzo prossimo.

Al momento si tratta di una breve sospensione, effettuata solo in via precauzionale e come avvenuto già in altri Paesi, necessaria per consentire alla dirigenza federale, non solo di valutare con serenità e coscienza la situazione presso le Autorità sanitarie nazionali e internazionali, ma anche di monitorare l’andamento epidemiologico nella nostra nazione e limitare eventuali rischi di contagio.

“La Federazione   – si legge nel comunicato ufficiale – comprende che questa situazione potrà creare disagi ai tesserati e ai Comitati organizzatori, e per quuesto si scusa, però l’esigenza di tutelare la salute dei nostri compagni di sport, i cavalli, è primaria rispetto a qualsiasi altro interesse.Nei prossimi giorni verranno fornite istruzioni più dettagliate e nel frattempo si raccomanda ai tesserati di operare con massimo senso di responsabilità e di procedere alle necessarie vaccinazioni dei cavalli, nonché usare le precauzioni opportune per limitare il rischio di contagio.”

In Puglia quindi il concorso ippico programmato per questo fine settimana al  Circolo Ippico Il Monte, slitterà a data da destinarsi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.