Publisher Website!

SPORT EQUESTRI IN ITALIA E IN PUGLIA, NE PARLANO DI PAOLA E VERGINE

SPORT EQUESTRI IN ITALIA E IN PUGLIA, NE PARLANO DI PAOLA E VERGINE

13nov, 2019

“Passione e amore per il cavallo”, un claim che trova spazio lì dove  via sia la capacità di riunire e unire in un unico mondo, quello appunto del cavallo, visto, amato e declinato in tutte le sue sfaccettature, come testimonial di uno stile di vita, come fantastico compagno di avventure e viaggi,  come essenziale partner per l’agonismo, come animale da compagnia, come strumento di rieducazione alla vita, uno spazio che certamente Fieracavalli  riesce ad interpretare favolosamente da 121 anni.

Ovviamente Fieracavalli è occasione di incontro e di rincontro per appassionati, tecnici, istruttori, cavalieri ed amazzoni.

La Federazione Italiana Sport Equestri,   ha un ruolo determinante nell’organizzazione della rassegna scaligera,  con concorsi di salto ostacoli,  concorsi per Pony, la Coppa delle Regioni Under 21, ma soprattutto Verona è l’unica tappa italiana della Coppa del Mondo di Salto Ostacoli Longines Fei World Cup. 

A rappresentare la Fise, il presidente Marco Di Paola, che ha evidenziato come in Italia vi sia un forte incremento degli sport equestri. “La Fise – ha specificato Di Paola – dedica molta attenzione alla base, perché è dalla base che  si formano i futuri campioni.” Ai microfoni di Puglia a Cavallo, Di Paola ha elogiato la Puglia per l’importante lavoro che in questi anni sta compiendo, nonostante le difficoltà di una Regione complessa, estesa in lunghezza  con i relativi disagi per spostamenti, trasporti etc.”

Il presidente della Fise Puglia, Francesco Vergine, presente a Verona oltre che in rappresentanza della Regione e come commissario  della Fise Basilicata,  come cavaliere delle cosiddette categorie “grosse”, ha evidenziato  ai microfoni –  la coesione dei giovani atleti delle due Regioni che a Verona hanno affrontato con coraggio e determinazione la Coppa delle Regioni Under 21, classificandosi al 4°  la Puglia e al 6°  la Basilicata su 15 Regioni presenti,  dei cavalieri partecipanti a titolo individuale e nelle gare della 121, oltre che l’impegno del Comitato Regionale a stimolare  e supportare la crescita della base, la professionalizzazione dei tecnici senza perdere di vista lo sviluppo dell’agonismo  nelle diverse discipline  contemplate dalla Fise.

LA PUGLIA YOUNG INTONA CON VERGINE L’INNO DI MAMELI

LA PUGLIA YOUNG INTONA CON VERGINE L’INNO DI MAMELI

30ago, 2019

L’inno di Mameli ha suggellato l’inizio delle Ponyadi nell’area del prestigioso Ippodromo romano di Tor di Quinto, sede dei Lancieri di Montebello. A dare man forte alla squadra pugliese, il Presidente della Fise Puglia, Francesco Vergine, che ha voluto assolutamente presenziare all’importnte momento, nonostante a Taranto, presso il Circolo Ippico “Terra Jonica”, sia in corso un importante  Nazionale  2*, abbinato alla “121 di Fieracavalli”, che lo vede protagonista delle categorie Alte di Salto Ostacoli.

Il presidente Vergine – ha così commentato – ho ritenuto fondamentale assicurare a Roma la mia presenza, perché ritengo che le attività ludiche per l’equitazione siano fondamentali  per accrescere la passione per lo sport, ma soprattutto per i cavalli. Le Ponyadi  sono di quelle “circostanze” che premiano lo sviluppo della pratica equestre, di questo,  onore al presidente della Fise,  Marco Di Paola, ma onore anche alle numerose famiglie dei nostri ragazzi che si impegnano, anche affrontando  il sacrificio di un viaggio per supportare i propri figli. Ecco – continua Vergine –  per questo ritengo sia doveroso da parte mia esserci. Io sono sempre al fianco dei nostri giovani, delle famiglie, non solo quando si tratta di sport spinto su livelli competitivi ed agonistici, ma anche quando si tratta di essere vicino alle famiglie, ai ragazzi e consentitemelo ai nostri istruttori e tecnici che si impegnano fortemente per lo sviluppo dell’equitazione di base.

Vedere la squadra dei nostri ragazzi qui a Roma, cantare insieme l’Inno di Mameli, è qualcosa che vale la pena davvero di essere vissuto. La nostra bandiera, la bandiera della Puglia, lo sport, l’amore per gli animali, il desiderio della condivisione, il valore dell’amicizia … tutti valori e principi che mi appartengono.

“Un pensiero poi – mi sia consentito -ha ribadito Francesco Vergine –  va ad un ragazzino della nostra Puglia – che avrebbe dovuto essere qui a Roma con la sua famiglia, ma a causa di una disavventura, ha solo posticipato la sua partecipazione.  Si tratta del giovanissimo Santoro a cui tutta la squadra ha rivolto il suo pensiero. Gabriele ti rivogliamo con noi!

#fise #Ponyadi #FrancescoVergine #MarcodiPaola #Innodimameli #suqdrapuglieseponyadi #Pugliaacavallo #equitazioneludica #gabrielesantoro

Si ringraziano  Domenica Ciracì per il video e Maria Convertini per la foto di copertina 

MARCO DI PAOLA INAUGURA IL “TERRA JONICA”

MARCO DI PAOLA INAUGURA IL  “TERRA JONICA”

6apr, 2019

Oltre duecento cavalieri e amazzoni a Taranto, a San Giorgio Jonico per l’inaugurazione,

LE INTERVISTE DI PUGLIA A CAVALLO, MARCO DI PAOLA

LE INTERVISTE DI PUGLIA A CAVALLO,   MARCO DI PAOLA

11gen, 2017

Con Marco Di Paola, 48 anni, già candidato presidente,  alla guida della Fise,   nella scorsa tornata elettorale,  continuano le interviste dei candidati presidenti

IL PROSSIMO 23 GENNAIO SI SCEGLIERA’ IL PRESIDENTE

IL PROSSIMO 23 GENNAIO SI SCEGLIERA’ IL PRESIDENTE

4gen, 2017

Ecco  i tre candidati alla carica nazionale  di presidente  FISE