Publisher Website!

IL MEMORIAL WALTER VERGINE AD ANDRISANO IN UNA CORNICE SUGGESTIVA

IL MEMORIAL WALTER VERGINE AD ANDRISANO IN UNA CORNICE SUGGESTIVA

3lug, 2016

E’ ancora lui, Antonello Andrisano, già detentore del titolo di Campione Regionale Assoluto di II° Grado, nonché Oro,  del Trofeo d’Inverno 2016,  il vincitore del IV Memorial,  Walter Vergine, il Gran Premio voluto dalla Famiglia Vergine, come sottolinea la signora  Miranda, per ricordare Walter,  suo marito, il papà di Francesco Vergine, presidente della Fise Puglia, che lo aveva avviato agli sport equestri sin da ragazzo.  Il Gran Premio, inserito nel Circuito MPAAF Sud, come categoria aggiunta con una  C135, e dotato di un montepremi di 2500 euro,  si è svolto nella farm pugliese del Circolo Ippico “Il Monte” di Pierantonio e Lucia Carovini a Copertino in provincia di Lecce.

“Il Monte”, una delle strutture di maggiore interesse del panorama equestre pugliese, ha ospitato infatti, oltre 160 binomi, in tre giornate di caldo afoso, come se niente fosse,  dando conforto e ristoro, a cavalli, cavalieri, tecnici e ospiti in una cornice suggestiva e accogliente, immersa nel verde, proprio come “l’immaginario collettivo” sogna,  che siano i maneggi. Strutture funzionali,  per tutti,  ma con il gusto del bello.

22 gli iscritti al Gran Premio, con 19 partenti complessivi che hanno preso parte alla prima manches. L’accesso alla seconda manches, dapprima previsto per sette binomi, è sceso,   a sei,  a causa della riduzione del numero dei partenti reali su  percorso base.  Pertanto dopo una serie di prestazioni interessanti di binomi che avevano commesso anche  un solo errore, come ad esempio lo stesso Carovini, il secondo giro è stato appannaggio   dei sei migliori binomi che avevano totalizzato  0 penalità.

Pertanto al secondo giro venivano ammessi Antonello Andrisano con Incanto dei Dioscuri, Francesco Vergine con Lancelot, Antonello Andrisano con Banca Popolare di Bari Apache Van Paemel, il lucano Filippo Melidoro con Quartz, Francesco Spanò su Ganador e Maria Luisa De Vitis in sella a Wishful.

Sul podio ad ottenere il titolo,  Antonello Andrisano con Incanto, un prodotto del suo allevamento  dei Dioscuri, figlio di Ingrid del Duca di Torre Vecchia e Canturo, piazza d’onore per l’ideatore del Memorial,  Francesco Vergine con Lancelot e terzo ancora lo stesso  Andrisano con Banca Popolare di Bari Apache Van Paemel.