DIKTAT TOUT COURT PER GLI ALLEVATORI … QUESTO E’ TROPPO!

DIKTAT TOUT COURT PER GLI ALLEVATORI   … QUESTO E’ TROPPO!

31Ott, 2015

Pubblichiamo volentieri il  messaggio ricevuto dall’ Associazione Regionale Allevatori Cavallo Murgese  da parte dell’ARA in merito alla imminente manifestazione pugliese e facciamo nostro condividendolo appieno il “pensierino” del vicepresidente Oronzo Marangi in merito allo stesso…. il tutto recita così :  “Mostra Cavallo Murgese Martina Franca 3-6 Dicembre 2015. Adesioni entro il 10/11/2015 presso ARA Puglia e ANAMF Martina Franca. Quota box 30 euro soggetto”.
Pensierino: considerando quanto ogni anno riceve l’AIA dal Ministero per gestione Libro Genealogico; considerando quanto ogni anno l’AIA intasca direttamente dagli allevatori per passaporti, rassegne, passaggi proprietà; considerando che i soldi delle rassegne delle femmine quest’anno sono andati direttamente all’ARA Puglia era proprio necessario chiedere i 30 euro anche per i puledri 30 mesi (o più grandi) che devono fare la rassegna e per la quale hanno già versato 50 euro più iva?? Possibile che l’AIA non trovi 3 mila euro (ripeto..tremila..mica trentamila) da destinare per la quota box di chi deve essere rassegnato?? Voglio invitare i componenti della sezione di razza dell’ARA Puglia a far sentire la loro voce. Cari Michele Caroli, Checco Curci, Eugenio Netti,dr. Nicola Dibenedetto, Pasquale Gianpetruzzi, Gianni Capurso, Dr.Notarnicola: so benissimo che tanto a decidere sono sempre e solo il direttore e il presidente dell’ARA, ma questo non vi impedisce di manifestare il vostro disappunto. E mettetelo per iscritto!! “Verba volant scripta manent”!!! Non rendetevi complici passivi di tutto quello che l’ARA decide. Sapete meglio di me che gli allevatori dei cavalli nell’ARA contano come il due di picche a briscola se rapportati agli allevatori delle vacche. Ma non permettete impunemente che si continui a “mungere” solo e soltanto il cavallo…..

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.