JUDO ED EQUITAZIONE, LA CADUTA: NE PARLA ERMINIA ZONNO

JUDO ED EQUITAZIONE, LA CADUTA: NE PARLA ERMINIA ZONNO

19Gen, 2021

Interessante iniziativa di Fise che con FIJLKAM, Lunedì 25 gennaio terrà  un webinar formativo inerente lo studio “delle cadute” teso a sviluppare una collaborazione tra i Centri Ippici Affiliati FISE e le Società Sportive di Judo. 

Per chi pratica sport equestri, “la caduta da cavallo”   è un evento che tutti vogliono tenere lontani, ma che fa parte della vita sportiva degli atleti.

A tal fine  la FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali) ha voluto mettere a disposizione di tecnici e di atleti FISE la propria esperienza judoistica che fa dello studio delle cadute –  nel Judo definiti “ukemi”- un fondamentale tecnico primario, insegnato ai praticanti di Judo sin da bambini.

L’appuntamento è per lunedì 25 alle ore 15.00e sul canale FISE sarà presentato  il webinar “Il Judo a Cavallo – La Propedeutica dell’insegnamento delle cadute del Judo applicabile alle discipline degli Sport Equestri per la prevenzione ed il contenimento degli infortuni.

Il corso – webinar avrà l’obiettivo di presentare agli istruttori e tecnici FISE la disciplina del Judo e una didattica introduttiva dell’insegnamento delle cadute.

A tal proposito abbiamo sentito – Erminia Zonno, in qualità di Responsabile FIJLKAM settore Judo Puglia, che ha plaudito l’iniziativa che vede un’importante collaborazione tra le due Federazioni.

Ritengo che per migliorare le performance dei propri atleti non ci sia strumento più appropriato che la condivisione delle esperienze e dei saperi – ha dichiarato Erminia Zonno – le  nostre discipline hanno tantissimi comuni denominatori: il CONTATTO e L’EMPATIA che si crea tra due esseri viventi e nel caso specifico il saper cadere.

  • Cosa significa dottoressa Zonno saper cadere?

“Nella maggior parte degli sport non è prevista una metodologia del saper cadere. La caduta è considerata come un episodio accidentale, non è motivo di studio ma di una spontaneità casuale. Nel Judo, invece lo studio e la didattica sulle cadute rappresenta uno dei pilastri su cui si basa l’intera disciplina. L’atto di cadere, che nell’immaginario collettivo è spesso sinonimo di errore, resa e fallimento, nella disciplina del Judo è considerato come uno strumento di conoscenza, di accettazione, se non, addirittura, un punto di forza. l’equitazione, la ginnastica, la lotta, fino al paracadutismo e al parkour. L’atto di cadere, che nell’immaginario collettivo è spesso sinonimo di errore, resa e fallimento, è uno strumento di conoscenza, di accettazione, se non, addirittura, un punto di forza.”

  • La caduta quindi nel judo è imprescindibile?

“E’ così, le cadute e il contatto col suolo sono la prima lezione da imparare sul dojo (luogo dove si pratica Judo).  Cadere, come dice lei, continua Erminia Zonno –  è imprescindibile, inevitabile e utile. Per questo motivo nel Judo le cadute vengono insegnate sin da piccolissimi . Più lo si impara da piccoli , meno rischi si correranno da grandi.”

  • Nell’equitazione la caduta è più “importante“ per gli atleti già avviati, professionisti, che affrontano le categorie più alte  o in altre discipline equestri attività, percorsi più impegnativi, come dimostra il rapporto della MAG.JLT, broker assicurativo della Federazione Italiana Sport Equestri, nel judo cosa accade e quali similitudini?

A ben vedere, sono sempre gli adulti a riportare i danni più gravi da contatti improvvisi e inaspettati col suolo; questo perché sono rigidi, hanno perso quell’elasticità, non solo fisica ma anche mentale, che li portava a superare la paura del contatto. Così, spaventati da ciò che non conoscono più, finiscono col sentirsi a disagio in situazioni che escono dalla loro zona di comfort.. La differenza tra un maestro e un principiante non sta nel fatto che il maestro non cade mai, ma sa cadere senza farsi male; maestro è colui che se cade non è sconfitto, ma è ancora attivo, pericoloso, in grado trasformare l’apparente svantaggio in vittoria, in questo il judo ritengo possa dare un valido supporto all’equitazione”

  • In conclusione  dottoressa Zonno …                                                                                                                                                                                                                                             “Il saper cadere non è semplicemente una tecnica o un esercizio fisico, .ma va ben oltre…Diventa uno stile di vita! L’arte del cadere, Non è cadere, ma sapere come rialzarsi dopo essere caduti.”

.La partecipazione al webinar è gratuita per istruttori e tesserati interessati: basterà confermare la propria volontà di adesione all’indirizzo mail formazione@fise.it specificando l’indirizzo mail sul quale ricevere l’invito per accedere al collegamento.

Foto FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali) Puglia

Si ringrazia Erminia Zonno- Responsabile Judo Puglia FIJLKAM

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.