L’EQUESTRIAN MENTAL CHOACHING SEMPRE PIU’ UNA REALTA’

L’EQUESTRIAN MENTAL CHOACHING SEMPRE PIU’ UNA REALTA’

10Feb, 2021

“Nell’equitazione moderna una buona preparazione tecnica non basta… è nceessario sviluppare anche una buona gestione mentale ed emotiva” è un  file rouge che sempre più spesso ricorre e  a cui molti istruttori e centri ippici titolati fanno riferimento.

Tra questi, abbiamo sentito Francesco Rosato,  Istruttore del Circolo Ippico  Fise Argentone di Oria,  che contempla in maniera stabile nel suo team di lavoro, proprio l‘equestrian mental choaching  Giuliano de Crescenzo (della squadra riferisce Rosato fa parte stabilmente oltre il Maniscalco Angelo Martina, la dottoressa Marilene Sgobba e Giusy Cinefra che si occupa della Scuola base.)
Giuliano de Crescenzo – conferma Rosato –  ogni tre mesi viene in scuderia da me,  mi aiuta personalmente nella crescita come Istruttore e Cavaliere. Trova delle soluzioni per alcuni genitori o allievi con colloqui individuali lì dove vi siano  “problemi ” con  la gestione dello sport.
In questo stage , abbiamo avuto due gruppi principali di lavoro  – conferma Rosato – Sessione Pratica Gruppo A, composta da Federica Della Corte,  Azzurra Micelli,  Camilla Carluccio,  Sara Parabita,  Ludovica Martina e la Sessione Pratica Gruppo B composta da Martina Andriulo,  Antonio Mastro,  Greco Alessia,  Rampino Andrea e ovviamente io e Giusy Cinefra. 

“Proporre dei training di livello tecnico avanzato e allo stesso tempo fornire ai cavalieri e alle amazzoni le indicazioni specifiche per gestire la propria mente in sella risulta essere la formula vincente – conferma Giuliano De Crescenzo, che per  ha eletto la  Puglia sua terra adottiva per affinità  elettiva e come lui stesso ammette per la grande ospitalità che contraddistingue questa terra rendendola unica e speciale. “

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.