LADRI DI CAVALLI, IMMETTONO SUL MERCATO CARNE NON COMMESTIBILE

LADRI DI CAVALLI, IMMETTONO SUL MERCATO CARNE NON COMMESTIBILE

14Lug, 2020

Ladri di cavalli e ladri di sogni. Già i sogni dei ragazzi a cui sono stati sottratti i cavalli che avevano lo scopo  di  rendere i loro giorni più spensierati e più leggeri.

Gli ultimi in ordine di tempo sono quelli avvenuti in agro di Crispiano alla Masseria La Francesca, in pieno giorno, tra le 14:00 e le 17:00, orario in cui i cavalieri in estate non montano in sella, perché fa caldo, ma che comunque non desta sospetto a chi vede qualcuno con un cavallo alla longia aggirarsi per vigneti e frutteti – come sottolinea Antonello Palazzo, cavaliere esperto di monta western. Salvo poi ad attenderli un mezzo semmai abbastanza leggero  pronto a dileguarsi. La tecnica ormai è la stessa e ci auguriamo che i malfattori abbiano le ore contate, anche perché quando i reati vengono reiterati inducono quel senso di onnipotenza, che è quel falso passo che mette fine a tutto.

Furti di cavalli che in Puglia stanno avendo un incremento,  su cui stanno indagando le Forze dell’Ordine,  circa 15 a Lecce, 10 a Bari altrettanti in provincia di Taranto, con un alto livello di rischio  per il consumatore finale, che ignaro di consumare carne non per uso alimentare ingerisce sostanze tossiche, giacché i farmaci che i cavalli prendono  hanno tempi di sospensione anche molto  lunghi, e,  un cavallo da sella, da trotto, da passeggiate, da ippoterapia, farmaci ne ingerisce in quantità. Quindi attenzioni agli sfilacci di cavallo, alle polpette, agli involtini, potrebbero essere tossici. Si tratta di cavalli macellati clandestinamente. 

Cavalli macellati clandestinamente che raccontano i sogni svaniti di qui bambini a cui  – come ci racconta Rachele Giuliani, già educatrice Anire, oggi specializzata in interventi assistiti con gli animali presso la Masseria la Francesca di Michele Caroli non sappiamo neanche cosa raccontare. Dire ai bambini che fanno ipoterapia e che aspettano quell’ora da trascorre con i cavalli più dell’aria- la tua Siria è stata rubata, oppure la tua Siria se ne è andata via, o ancora la tua Siria è stata macellata  – voi cosa scegliereste?” Ogni soluzione porta con se una tragedia per il piccolo o la piccola  che non potrà più montare la docile Siria, una Haflinger di 20 anni che Michele Caroli aveva acquistato a Matera da una famiglia che aveva avuto una bambina down che tuttavia non aveva superato i 20 anni di vita. Loro non se la sentivano di tenere ancora Siria, ma sapevano che la cavalla era super con i bambini diversabili ottima per quelli normodotati e così Siria era approdata a Crispiano pronta a continuare ad avere fiducia negli uomini. E deve essere stata proprio quella fiducia che non le ha fatto fare neanche un nitrito quando i malfattori le hanno chiesto di seguirla e con lei Lady , di 17 anni che non lasciava Siria neanche un minuto. Anche lei si è andata a buttare tra le grinfie dei ladri, ripetiamo soprattutto di ladri di sogni, di cuore, di amore. 

E  purtroppo anche altrove si è colpito al cuore, come nel caso del proprietario di una fantastica Quarter Horse,  cavalla sportiva  anche questa scomparsa   in zona San Donato a Taranto, stessa tecnica, stessa ora. Anche qui una tragedia, il proprietario e la cavalla un tutt’uno e ancora  un’altro Quarter, sottratto quest’ultimo alla Protezione Civile a Cavallo, come ci specifica affranto Gianni De Vincentis. 

Increduli i presidenti delle maggiori Federazioni,  Fise e Fitetrec Ante,  che hanno  mantenuto il riserbo sul caso dei furti su menzionati  in relazione alle indagini in corso da parte dei Nas e delle Forze dell’Ordine.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.