LURASCHI E MACRIPO’, LÌ A GIOCARE CON I CAVALLI

LURASCHI E MACRIPO’, LÌ A GIOCARE CON I CAVALLI

15Giu, 2016

Oltre  1000,  i cavalli,  che seppur per brevi periodi,  sono stati di sua proprietà. Molti, molti di più sono quelli che ha montato, provato, “tastato”. E si perché  i suoi cavalli devono avere doti particolari. Struttura innanzi tutto, corposità e bellezza, coraggio e audacia, inclinazione al contatto, in una parola “testa” … il resto si costruisce con il lavoro … a parlare è Mario Luraschi, celebre stunt equestre, controfigura di attori come Alain Delon, Harrison Ford e Sean Connery, Terence Hill.  Mai soddisfatto della sua competenza equestre, ritiene di avere ancora molto da apprendere, soprattutto dai cavalli, che sono per lui la sua fonte del sapere.  Lui è uno di quelli che non molla mai. Innamorato della vita, innamorato delle donne, innamorato dei cavalli,  ha fatto della sua passione un vero e proprio impero.  Con lui lavorano giornalmente  sui cavalli, nel senso letterale, 4 persone, ma in realtà intorno a lui ne girano 45 per tenere in allenamento oltre 80 soggetti e gestire spettacoli, serate, partecipazioni a film in Europa, in America, in Asia, negli Emirati Arabi, in tutto il Mondo insomma. Ma,  tutto questo,  Luraschi lo fa divertendosi, se non si diverte e soprattutto reputa il suo interlocutore “non all’altezza” si tira fuori. E questo accade sovente anche a casa, dove approdano stagisti per apprendere l’arte e fuori quando incontra la gente. Insomma Mario è di quelli che,  o ti guardano negli occhi,  oppure non esisti.

Deve avere avuto,  quindi,  un bel peso, la conoscenza con  l”outsider equestre”,  Angelo Macripò, ormai,  un bel po di anni or sono,  quando si incontrarono alla Fieracavalli di Verona, in occasione di un Galà,  in cui il mitico Giarola li aveva voluti insieme. Uno sguardo non andato a vuoto, ma piuttosto così intenso da far nascere una amicizia sincera basata sulla stima, sulla considerazione, sulla consapevolezza che a cavallo nessuno ti regala niente, che il cavallo se non lo rispetti te la fa pagare…Una amicizia che si è consolidata nel tempo. Tanto che per puro piacere, per amicizia, per stima profonda,  Luraschi ha deciso di essere accanto ad Angelo Macripò nello spettacolo equestre di Avetrana dedicato a Sant’Antonio. Non poca cosa per lui che  per volare in Puglia, ha dormito tra uno spettacolo e l’altro due ore e che già al rientro ad attenderlo era una fitta agenda di impegni.

IMG_4496    IMG_4444

E ad Avetrana dove Angelo è di scena da quasi dieci  anni, in occasione di Sant’Antonio e in cui,   ha,  introdotto proprio lui,  l’idea dello spettacolo con i cavalli, i due hanno cavalcato insieme, dividendosi gli applausi, lo stupore e la meraviglia del pubblico e gli stessi cavalli di Angelo, giacché appunto Luraschi  in Puglia è sceso da solo, ne con il suo team, né con i suoi cavalli. Da solo,  per Angelo e per la sua famiglia. E’ già,  Luraschi il grande, Luraschi che tutti applaudono, è stato proprio lui a rimanere in silenzio vigile accanto ad Angelo, quando Giuseppe è volato via anni or sono,  a dargli la forza insieme a tutti quelli che tifavano per lui ad andare avanti, a rimettersi in sella,  a cavalcare, pur con il grande  vuoto lasciato da quel ragazzo che era,  oltre che un figlio,  un compagno d’avventura.

IMG_4440        IMG_4485

Gli anni non cancellano i dolori ma gli rendono tollerabili, così Angelo ha continuato a danzare  con i suoi cavalli e Marisa, la sua fantastica moglie,

IMG_4438   IMG_4561

lo ha seguito … danzando anche lei, la pizzica un ballo struggente che annienta e fa rinascere. E nella rinascita c’è lo spettacolo con  Mario.  Non importa cosa hanno portato in scena: una cosa è certa ognuno di loro ha portato la sua energia, la sua passione, la voglia di regalare alla gente qualcosa di se, della propria arte. E ci sono riusciti bene, perché la gente era in visibilio, la folla gli ha stretti in un abbraccio  senza fine, desiderosa di vedere due grandi che giocavano con i cavalli.

Grazie Angelo, grazie Mario.

IMG_4528    IMG_4445

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.