Publisher Website!

AL VIA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER 11 SOGGETTI dell’EX I.R.I.I.P.

AL VIA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER 11 SOGGETTI dell’EX I.R.I.I.P.

16giu, 2020

Sono ben undici i soggetti,  tra cavalli e asini,  per i quali il Servizio ex Sede dell’Iistituto di Incremento Ippico di Foggia della Regione Puglia indice un bando con maninfestazione di interesse teso  alla custodia   e utilizzo con la formula del comodato d’uso gratuito

per attività di studio, didattica, ricerca, promozione, ippoterapia, onoterapia, agriturismo, ecc,. previo stipula di apposita convenzione.

A tal  proposi  è stata indetta un’ apposita indagine esplorativa per l’acquisizione di manifestazione di interesse, che dovrà essere espressa con la compilazione dell’apposito modulo (“Allegato A” della DDS n. 242/2020), con trasmissione a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: ufficio.incremento.ippico@pec.rupar.puglia.it da  parte di Enti, Associazioni e Privati, per attività di studio, ricerca, didattica, promozione, pet-therapy, ecc., per l’affidamento in comodato d’uso gratuito di soggetti equidi (su rimanda al  DDS n. 242 del 05/06/2020 per ulteriori in formazioni). 

Attualmente presso la  sede dei Servizio ex Istituto Regionale di Incremento Ippico (ex IRIIP) di Foggia,  sono stabulati  n.65 equidi appartenenti alle Razza Murgese, Agricola Italiana da T.P.R., Asinina di Martina Franca, n. 1 soggetto di Razza Giarab e n. 2 soggetti di sesso femminile utilizzate esclusivamente in ambito di fecondazione artificiale per il prelievo del seme agli stalloni. 

Ed è proprio tra questi  soggetti, che non possono più svolgere il compito affidatogli  e venendo meno le ragioni  per le quali devono rimanere in custodia presso l’Ex IRIP di Foggia, che,  sono stati individuati n. 4 soggetti affetti da infecondità per senescenza, ipofertilità e problemi morfo-funzionali, e n. 7 soggetti non più richiesti dagli allevatori pugliesi gestori di stazioni di fecondazione pubbliche e private in quanto non più migliorativi geneticamente e morfologicamente e non più utili alla conservazione del patrimonio genetico della razza autoctona murgese.

Per l’affidamento è richiesto che siano collocati a riposo presso idonee strutture, che assicurino livelli essenziali di benessere per l’animale, e che siano in possesso di un box o paddock coperto di adeguate dimensioni, nel rispetto delle prescrizioni del Codice per la tutela e la gestione degli equidi del Ministero della Salute.

Il termine ultimo di presentazione delle domande, a pena di esclusione, è fissato al 15° (quindicesimo) giorno successivo alla pubblicazione sul BURP del suddetto provvedimento.

http://foreste.regione.puglia.it/documents/97674/9658264/DDS

n.242del05.06.2020 Manifestazione+di+interesse

 

commenta

commenta