L’ENDURANCE IN PUGLIA SEGNA PIU’

L’ENDURANCE IN PUGLIA  SEGNA PIU’

19Mar, 2018

Per il terzo anno consecutivo il settore Endurance della Puglia, segna più, grazie ad un capillare lavoro condotto nella Regione con il supporto del Comitato Regionale, che ha scommesso sulla disciplina, quando  tutto sembrava perduto e senza alcuna più nessuna credibilità. 

Nonostante infatti, il settore si fosse depauperato, in termini soprattutto di risorse umane e come parco cavalieri, oggi vive una nuova stagione. Trenta infatti sono stati i cavalieri e le amazzoni che hanno partecipato alla prima tappa del Campionato che si è svolto nel Parco dell’Alta Murgia con un’organizzazione ineccepibile sul campo e un entusiasmo fuori dal comune,  targata Scuderia Cantatore e il supporto tecnico dell’Oasi del Cavallo di Carovigno.

A presiedere la giuria il Giudice Nazionale Giuliana Disegnatore, con il conforto del Delegato Tecnico, Mariella Bevilacqua, cui è stato demandato il compito di verificare la fattività e adeguatezza del percorso e il G. N. Deborah Giorgi. Il comparto veterinario è stato condotto dalla dottoressa Armida Barelli, specialista del settore, che ha “adottato” la Puglia, ritenendo la Regione meritevole di crescita. A supportare il lavoro della Barelli, Angela Donvito e Maria Convertini, referente, quest’ultima, dei veterinari in Puglia e referente  dei veterinari della disciplina in Regione, anche lei appassionata stacanovista dell’Endurance insieme alla Giorgi, referente Endurance Puglia, e a Francesco Colombo, cavaliere da internazionale, che hanno insieme rialzato l’asticella della disciplina delle lunghe distanze a cavallo in Puglia, rilanciando la disciplina.

Un nuovo imput è stato poi quello della Segreteria, che ha consentito attraverso il sistema Herz varato da Fabio Zuccolo di professionalizzare la fase di iscrizione e di registrazione dei risultati con un notevole risparmio di tempo e soprattutto con la scientificità del risultato di gara. A svolgere il lavoro sul campo con il sistema Herz è stato il G.N a tre stelle Flavio Piccoli.

Tra gli ospiti della giornata, in qualità di tecnico per alcuni concorrenti provenienti dalla Campania, anche Gaetano Ambrosio,  Campione Mondiale nel 2006 e nel 2008 della specialità che ha partecipato al momento della premiazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.