Publisher Website!

PRONTI IN SELLA, CHIARIMENTI DI FITETREC ANTE

PRONTI IN SELLA, CHIARIMENTI DI FITETREC ANTE

29apr, 2020

Una giornata quella di oggi che smuove tutto il settore degli sport equestri in merito all’apertura del Governo a consentire la pratica degli sport equestri, che in

IL 2020 SARA’ UN’ANNO DI SUCCESSI

IL 2020 SARA’ UN’ANNO DI SUCCESSI

2gen, 2020

Ci piace l’idea, da parte di tutto lo staff di Puglia a Cavallo, di augurarvi un 2020 ricco di successi e di soddisfazioni.

Ma ci piace anche ricordare il procedere, graduale, ma al tempo stesso vivace e sicuro,  con quasi 60 mila visualizzazioni di pagine e 8 mila  utenti, che il nostro portale vuole condurre nel mondo dello sport equestre e del turismo equestre, sottolineando, iste ipse, il lavoro quotidiano, poco conosciuto del cavallo,  che non è, e tanto più noi , di Puglia a Cavallo, solo  “attrezzo agonistico”, come spesso è considerato, ma,  amico e compagno di viaggio nella vita. E proprio per questo,  merita quel rispetto che gli è dovuto e alcune volte non gli viene riconosciuto.

Nell’anno appena concluso abbiamo postato oltre 200 articoli, con circa 1000 immagini, e abbiamo raccontato dell’affascinante mondo del cavallo e di quanto avviene in Puglia, nell’ambito delle più accreditate discipline Fise, dal salto ostacoli, al dressage, dall’endurance, al polo, dal completo alle attività ludiche e del settore Pony, dagli attacchi, al volteggio. Abbiamo parlato di turismo equestre e delle attività  Fitetrec Ante.

Abbiamo raccontato  di allevamenti, di quelli  del Cavallo Murgese e dell’Asino di Martina Franca,  in particolare, fiore all’occhiello dell’allevamento autoctono italiano, delle forze dell’ordine, in particolare, Polizia di Stato , Carabinieri che utilizzano il “morello” di Puglia per il pattugliamento e il perlustramento del territorio.

Abbiamo riferito delle strutture, dei circoli ippici, degli importanti  investimenti di ippo-imprenditori, degli atleti, dei giovani, delle promesse, dei volti poco not, dei cavalli  e di tutti coloro che hanno qualcosa di magico da regalare con lavoro esperienza.

Non è mancato un approccio alle attività internazionali, soprattutto con la Fei Longines Word Cup e le attività di salto ostacoli che hanno visto svettare tra gli altri campioni italiani,  i nostri, Lorenzo De Luca ed Emanuele Gaudiano.

Siamo stati inviati a Fieracavalli a Verona, a Piazza di Siena a Roma e a  tutti i Campionati regionali invernali ed estivi delle discipline equestri della Regione, dove abbiamo dato un volto e un anima agli eventi, agli atleti, ai proprietari di strutture, ai cavalli, al pubblico.

Abbiamo anche lanciato un grido di allarme nei confronti di quanti approcciano  il mondo equestre perpetrando abusi e soprusi nei confronti dei cavalli e degli animali in genere.

Nel 2020 il nostro proposito  è di diventare ancora più social, di continuare sulla via intrapresa e i progetti che ci vedono protagonisti saranno sicuramente motivo di orgoglio e di coinvolgimento di voi tutti. Ad majora , a tutti un grandioso 2020

CONCORSO IPPICO SOTTO L’ALBERO DI NATALE

CONCORSO IPPICO  SOTTO L’ALBERO DI NATALE

19dic, 2019

Non poteva mancare al Circolo Ippico Terra Jonica,  il 20, 21 e 22 Dicembre un concorso di salto ostacoli, questa volta,  un Regionale A1* denominato JUMPING in CHRISTMAS ... della serie che anche a Natale si salta. Un’occasione, per i cavalieri di ritrovarsi, ma anche per quanti desiderano conoscere le attività equestri che si svolgono in Regione.  Ricordiamo che in Puglia diversi sono i Circoli Ippici ove è possibile praticare l’equitazione, prediligendo diverse specialità,  dal salto ostacoli, al dressage, dall’endurance al turismo equestre, dal penning al reining. Ogni struttura ha la propria specialità, senza considerare che molte delle quali sono specializzate per l’attività con i più piccoli, con i pony. Ovviamente nell’ampio panorama non mancano i centri dove anche i diversabili trovano accoglienza.

E’ importante in ogni caso verificare che i centri abbiano le carte in regola, consigliamo per lo più centri che abbiano una paternità, che diano garanzie, come ad esempio quelli  Affiliati Fise, nei quali si pratica soprattutto salto ostacoli, dressage, endurance, concorso completo o  centri Fitetrec Ante dediti per lo più ad altre discipline come il turismo equestre o il penning. In Puglia sono circa  70 i Centri affiliati Fise e circa 30 quelli Affiliati Fitetrec.

SPORT DI QUALITA’ NEL WEEKEND DI SANTA CECILIA IN PUGLIA

SPORT DI QUALITA’ NEL WEEKEND DI SANTA CECILIA IN PUGLIA

20nov, 2019

Il weekend di Santa Cecilia in Puglia è all’insegna degli sport equestri. Due appuntamenti interessanti, seppur molto diversi tra loro, in comune un solo comune denominatore: il cavallo.

A San Giorgio Jonico in provincia di Taranto, presso l‘A.s.D. Terra Jonica, la parola d’ordine è SALTO OSTACOLI.  Da venerdì e fino a domenica infatti è programmato un Concorso Ippico A2*, che vedrà impegnati cavalieri e amazzoni per gli ultimi  salti di Novembre.  A Corato, in provincia di Bari,  a Tenuta Pedale,  l’AsD Oasi del Cavallo domenica 24,  organizza l’Endurance Road Corato, qui evidentemente la parola d’ordine è ENDURANCE.

Due discipline assolutamente differenti , che si svolgono sotto l’egida Fise , entrambe promosse dal Comitato Regionale Fise Puglia, e che proprio per questo sono per così dire sotto “garanzia”, nel senso  che in ambedue è tutelata la corretta relazione uomo-animale, nel rispetto della dignità di entrambi. La Fise infatti condivide  i criteri essenziali per la corretta gestione degli equidi, secondo la buona prassi e comportamenti etici a tutela della salute e del benessere  degli stessi.  Manifestazioni in cui in ogni caso vi è la costante presenza del veterinario, del medico, dell’ambulanza oltre che di tutti gli ufficiali di gara che hanno fatto un percorso professionale. Senza considerare i cavalieri che a vario titolo seguono un iter formativo a steep. Non sempre negli eventi in cui il cavallo è protagonista, tali principi sono rispettati, ecco perché è fondamentale  affidarsi come cavalieri e amazzoni a Centri riconosciuti,  Fise, ma anche Fitetrec Ante, per quelle discipline come il penning, il turismo equestre, il cross. Certo ci sono i centri di promozione sportiva, che sono declinati a fare avvicinamento allo sport, ma quando si parla di agonismo e di spettacolo di alto livello, nell’ambito equestre,  è importante valutare anche a  quali manifestazioni,in qualità di spettatori, sarà bello assistere e soprattutto non ci facciano perdere la voglia di ammirare i nostri amici a quattro gambe, ovviamente per colpa di quelli  che di gambe ne hanno due!

Privilegiamo lo sport  di qualità!

UNA DONNA CON DUE CAVALLI, dalla Mongolia a Crocovia con tappa in Italia

UNA DONNA CON DUE CAVALLI, dalla Mongolia a Crocovia con tappa in Italia

19nov, 2019

Un viaggio a cavallo per portare la pace… si tratta di Paola  Giacomini, una donna di cavalli con la D maiuscola, 40 anni, originaria della val di Susa,  che abbiamo incontrato a Fieracavalli  nello stand di Fitetrec Ante.  Paola Giacomini  si è messa in cammino il 10 Giugno 2018  partendo  da Haragorin  nel cuore della Mongolia con l’obiettivo di raggiungere Cracovia percorrendo l’itinerario dei discendenti di Gengis Khan.

 

Un viaggio  – come lei stessa ha dichiarato  – che ha preparato in dieci anni, dopo essersi recata  in Mongolia nel 2007, ed esserci  tornata altre cinque volte  in cui ha raccolto informazioni, suggerimenti, ed in cui ha conosciuto tante belle persone che le hanno trasmesso il giusto coraggio per affrontare l’impresa. Un viaggio attraverso il quale la Giacomini ha voluto  trasmettere il suo messaggio di pace evidenziando che il suo essere donna non l’ha assolutamente penalizzata, al contrario le ha permesso di conoscere, essere apprezzata e profondere la sua positività ed energia.

Dopo la Mongolia , il suo viaggio ha fatto tappa a Verona a Fieracavalli un’occasione per raccontarsi e da cui è emerso il profilo di una donna capace di emozionarsi, che si sente sicura avvolta nel buio, che non ha paura ad affrontare il freddo quando fuori ci sono meno 35 gradi, che affida alle immagini pubblicate sui social il resoconto dei suoi viaggi. Novemila i chilometri che ha percorso insieme a Il Dritto e Custode i due cavalli comprati un anno prima di partire che le hanno fatto compagnia e in più occasioni si sono rivelati due angeli custodi, capaci di segnalarle il luogo più idoneo dove accamparsi, la via migliore per uscire da un bosco distrutto dalle bufere, per raggiungere il villaggio più vicino dove rifornirsi del cibo necessario per vivere una settimana in autonomia. Un telo da piazzare tra gli alberi come rifugio, e nelle bisacce i ferri da maniscalco.

Paola Giacomini Paola Giacomini

Operaia nelle piste da sci di Bardonecchia, Giacomini non si è lasciata intimorire dagli ostacoli linguistici. “Prima di partire ha seguito un corso serale di russo, lingua che oggi parla fluentemente.   In Mongolia attaccavo le conversazioni in Inglese – dice – ma nessuno mi capiva e ho deciso di comunicare in Italiano e nonostante le difficoltà ho avuto conversazioni bellissime”. Panorami e volti sono adesso impressi nella sua mente e non solo.

Le prime impressioni le ha raccolte nel blog “sellarepartire.it”, ma specifica “non ho avuto modo di aggiornarlo spesso, privilegiando i social fotografici”. Il Dritto e Custode l’hanno seguita fino a Fieracavalli guadagnandosi molto più di 15 minuti di fama. E adesso vivranno con lei in Val di Susa. Si preoccupa: “lì c’è molta umidità, loro non sono abituati, hanno tanta pelliccia da far invidia ad un orso. Sudano. Spero riescano ad abituarsi”. Il futuro? Tornare a lavorare a breve termine sulle piste da sci, ma l’orizzonte è più lontano “spostato verso Est”.